23/08/14

UN UFFICIO TRA LE PARETI DI CASA


Per alcuni è una necessità, per altri una scelta, per altri ancora rimane solo un’idea!L’angolo-studio in casa è davvero uno spazio che sempre più spesso viene richeisto. 
La possibilità di conciliare i tempi di vita e di lavoro permette di organizzare, a volte, il proprio mestiere da casa, tra le faccende domestiche, altre volte, senza una vera esigenza lavorativa, un piccolo work-space si rende utile per collegarsi al resto del mondo o semplicemnte per scrivere una lettera o tenere la contabilità “casalinga”.

Un angolo, una nicchia, un sottofinestra, porzioni di pareti e per i piu fortunati un locale dedicato . . . sono tutti ambienti in cui allestire la propria postazione lavoro, senza trascurare lo stile e la funzionalità
      Gli elementi principali sono:
-  Piano di lavoro (Corredato con set da scrivania)
-  Sedia (Corredata con cuscino)
-  Cassettiera
-  Luce da lavoro
-  Mensole e/o ripiani (corredate con fermalibri, scatole, vasi, oggettistica, raccoglitori ecc..)
-  Libreria di varie dimensioni a seconda dello spazio disponibile(corredata da luci e materiale per ufficio)
-  Disponibilità di pareti adiacenti libere per appendere quadri, pannelli (in sughero, tessuto, plexiglass..), cornici per vari appunti o memo o ancora semplicemente oer decorare la parete (boiserie, rivestimenti, carta da parati, vernici di ardesia ecc…)

Lo stile del proprio “Home-office” dipenderà sia dal gusto personale, sia dal contesto in cui viene realizzato, infatti sarà proprio lo spazio disponibile a dettar le condizioni:
o    Se si può dedicare un locale intero alla zona studio, sarà possibile scegliere sia la disposizione dell’arredo che dello stile.
o    Se la metratura è ristretta allora il proprio home-office dovrà occupare un angoluccio all’interno di un ambiente che ha già un'altra funzione come il living, un ingresso, un disimpegno, la camera da letto. In questo caso lo stile dell’arredo potrà seguire due direzioni: o in armonia ed integrato con quello già presente oppure creare un contrasto per sottolineare le diverse funzioni d’uso.

In entrambi i casi basta poi qualche dettaglio di stile per dare quel tocco di personalità ed originalità alla zona-ufficio-studio: un complemento di design, accenti di colore, la scelta di finiture particolari, oggettistica originale, un’idea DIY  . . . tutte attenzioni che non passeranno inosservate e che fanno intendere che nulla è lasciato al caso!

Le foto sono tratte da Pinterest, www.pinterest.com/archibenessere/officestyle

Home office all'Ingresso

Home office in Living

Home office in un angoluccio

Home office a parete

Home office a parete

Home office sottofinestra


07/08/14

TI MANCA . . . UNA ROTELLA?



Qualche giorno fa parlavo con una mia amica, una ragazza sempre in movimento, a cui piace il cambiamento e spesso la trovo con un nuovo look, o un nuovo taglio di capelli, o ancora qualche oggetto di casa spostato, rivisitato (per fortuna non cambia marito!) e proprio come battuta mi ha detto che vorrebbe i mobili della sua casa tutti su rotelle!!! Per spostarli a piacimento da un punto all' altro della stanza o addirittura da una stanza all’altra!

Ecco l’ispirazione per questo post, alcune idee di arredo su rotelle!

Pensando alle rotelle vengono subito in mente i classici carrelli da cucina e le cassettiere tipiche da scrivania, un po’ scontati però ai giorni nostri dove la tecnologia, i materiali e la flessibilità produttiva hanno permesso alle maggiori aziende del settore di creare, praticamente tutto con le rotelle.

Dalla cucina al bagno, passando per la camera da letto e il living, ormai ogni esigenza di “arredo in movimento” viene soddisfatta!

Dispense “mobili”, arredo bagno che gira attorno al lavabo, comodini e letti senza punti fissi, poltrone e tavolini che sposti dove preferisci . . insomma cara amica, tutto gira attorno a te!! E’ davvero questione di scegliere il modello che più si adatta al proprio gusto e allo stile di casa!!





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...