28/07/14

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

C'è un ricordo di bambina che porto nel cuore con un sorriso! Erano i mitici anni '80 e mia mamma allestiva, per conto del negozio in cui lavorava, le tavole! Si si proprio le tavolate con tanto di tovaglia, di coperti sistemati a regola d'arte . . non ricordo da chi fosse sponsorizzata questa iniziativa, ma ogni anno adoravo passeggiare per questi saloni comunali in cui i colori, i tessuti, i bicchieri, le posate, i fiori . . tutto era sistemato a dovere, ogni cosa a suo posto! 
Fin da bambina amavo l'ordine . . . della tavola adoro soprattutto i centrotavola e i segnaposto, decorazioni che tutt'ora adoro curare con attenzione ogni volta che ho ospiti a casa.

Per questo motivo in Pinterest c'è una board che si chiama "Table Mood" perchè la personalità di un ambiente e di chi lo vive passa attraverso anche questi dettagli di stile che non devono essere lasciati al caso. 
La percezione dell'accoglienza e della convivialità si "sente" anche dalle piccole cose: l'accostamento armonioso dei colori scelti per preparare il "coperto", i materiali di bicchieri, tovagliato, piatti e posate che ben si accompagnano tra loro, il mood dell'allestimento che segue il filo di un obiettivo ben preciso, magari legato alla stagione, ad una ricorrenza particolare, ai gusti di un festeggiato ecc...
Ecco alcune idee di "tablemood" dal sentore marino, visto che siamo ancora in piena estate!!
Le foto sono tratte da pinterest.




20/07/14

BIRD CAGE...MOOD

Sono stata sempre affascinata dalle birdcage, non certo per tenere in gabbia gli uccellini, ma perchè mi piacciono come sono fatte: i loro volumi leggeri, le loro forme quasi sempre rotondeggianti, i loro colori pastello. . . le vedevo spesso a casa della mia nonna, vuote, bianche, appese in mezzo al giardino, tra i fiori e le piante, talvolta in casa, alcune erano fatte di legno e ferro, altre a volte solo di ferro . . .
La loro immagine è avvolta dagli odori estivi della casa di mia nonna: il pranzo già pronto alle otto del mattino, perchè a mezzogiorno sarebbe stato troppo caldo per prepararlo in cucina, il bucato in lavanderia, già steso a metà mattina . . .ricordi d'infanzia che sanno di buono ed è per questo che le gabbiettine (come tante altri oggetti di casa), per me, hanno un mood da casa di campagna, di pranzi felici e conviviali, del piacere di stare assieme a raccontare storie, di corse in giardino e nei campi, di profumi estivi che solo la campagna sa regalare!

Oggi le birdcage hanno di nuovo un posto d'onore nella decorazione di casa. 
Tornate alla ribalta con una nuova funzione e un nuovo stile possono essere utilizzate in svariati modi, portando quel sentore di "una volta" nelle case di tutti i giorni e conferendo un mood accogliente e originale in ogni ambiente.
Punti luce, con candele o lucine, per locali interni od esterni, centrotavola, con decorazioni floreali finte o vere, portaoggetti, portafoto, portabiglietti, volumi appesi leggeri, illuminati e decorati per equilibrare spazi ampi e alti.
Le gabbiettine trovano posto in soggiorno, cucina, bagno, camera da letto, ingresso, studi, verande, portici . . praticamente ovunque, versatili e adatte a qualsiasi stile, le birdcage si inseriscono con delicatezza e leggerezza per portare un sapore antico attraverso un nuovo utilizzo, perchè in fondo, le cose vanno viste non per come sono, ma per quello che possono diventare . . . e con un pò di fantasia ed immaginazione creativa ogni oggetto può avere anche una seconda vita!

Le birdcage si possono trovare nei migliori negozi di oggettistica per la casa, ormai ne riproducono di ogni tipo, oppure per i veri amanti del fascino del vintage se ne possono riscoprire di diversi tipi nei mercatini di paese, nelle fiere, nei mercatini dell'usato e nei c.d. mercati del ferro vecchio.
Ecco i nuovi mood delle gabbiettine. Le foto sono tratte da Pinterest. 







14/07/14

SOGNO DI UNA MOOD BOARD DI MEZZ'ESTATE

Creare una moodboard d'interni è come fare un viaggio alla scoperta di tante cose nuove, che non ti aspetti, è riuscire a suscitare emozioni usando elementi percettivi come i colori, le sfumature, i tessuti, le superfici, le forme degli arredi, il gioco dei volumi pieni-e-vuoti e creare accostamenti inediti, personali, originali, allestimenti puliti, armoniosi, mai scontati, d'effetto, che sappiano emozionare . . . 
Viaggiare con in mano una mappa speciale, ogni volta diversa, la planimetria dell'ambiente, e tracciare la strada con la mente, la fantasia, la creatività e l'immaginazione . . . per raggiungere la meta.
Lasciare andare, aspettare, riprendere un'idea, annotare una nuova ispirazione, vedere un colore, sentire un profumo, e immaginare la vita in quella casa, deve sapere di buono, deve rispecchiare chi abiterà quello spazio . .  e continuare a immaginare, vedere oltre le pareti bianche e il vuoto della stanza. Poi basta una parola, un click, un suono, un profumo, una visione, qualsiasi cosa attorno è capace di far scattare il mood, l'intuizione e tutto si crea.
E come ogni viaggio che si rispetti . . il bello non è arrivare . . il bello è il viaggio stesso. Ed ecco che la moodboard prende forma, la stanza acquista personalità e vita.
Vorrei condividere con voi alcune delle ultime moodoboard create.






 

09/07/14

KEEP CALM AND HAVE A CUP OF TEA


Ognuno di noi ha il proprio modo di coccolarsi, di prendersi un momento per rigenerarsi dagli impegni quotidiani, per ripartire poi con più entusiasmo durante la giornata. Non sempre ci si può permettere di uscire fuori casa per una gita alle terme o ad una mostra, per cui alcuni attimi di relax è bene trovarli anche a casa (in fondo la propria casetta serve soprattutto a questo!!).

Una delle cose che più mi piace fare e alla quale mi dedico appena posso è . . .il rito della tisana sfogliando una rivista di casa. D'inverno soprattutto, è proprio un momento che mi gusto con calma, assaporando, nel senso letterale del termine, ogni fase di questo rito: scegliere la tazza giusta (perché una tisana-addict ha sempre tante tazze, dipende dal gusto!!), aprire la scatolina di legno, dal coperchio in vetro, con i divisori per i vari tipi di filtri, “sniffare” i filtrini imbustati e lasciarsi trasportare dall'olfatto per decidere. E in attesa del fischio del bollitore, preparare la fettina di limone, un paio di biscottini (che poi diventano sempre 3 . . eh il numero perfetto!! :-) ), il miele . . il tutto ben sistemato su una tovaglietta  . . ecco a questo punto sono già contenta . . che bello vedere ogni cosa al suo posto, ben disposta! :-) e intanto sfogliare la rivista di casa, trovare nuove ispirazioni e idee per nuovi progetti, scoprire novità e tendenze :-) ecco solo a scriverlo ...sorrido! :-)

E nel web ci sono un sacco di idee carine e graziose per rendere ancora piu divertente e gustosa l'ora del the (p.s. L'ultimo acquisto è stato proprio un accessorio per la mia mug . . una piccola “sportina” di plastica da agganciare alla tazza per metterci i biscottini o il filtro usato …. geniale!! la vedete anche nella foto).

Per cui ecco alcune idee per riporre le bustine di tisane e the, senza dover stipare un pensile della cucina con le confezioni mezze piene e mezze vuote!! Ci sono tanti tipi di scatoline porta bustine: quelle che si aprono a vasistas o con coperchio classico, proteggendo le bustine dalla polvere, quelle che invece sono aperte, tipiche da bar (per le quali si possono riutilizzare anche dei semplici umidificatori per radiatori in ceramica!! :-) )
Inoltre ci sono quelle in legno grezzo si prestano bene anche per essere decorate con la tecnica del decoupage . . e infine ho trovato nel web l'idea della ghirlanda di bustine!!!! Bellissima . . . posso immaginare il profumo che emana!
:-)
Foto tratte da Pinterest

Foto tratte da Pinterest

03/07/14

QUESTO QUADRETTO ..DOVE LO METTO?

Per chi ama la decorazione, le pareti sono irresistibili!! E' come avere un quaderno nuovo, tutto da scrivere, con le pagine che sanno di quel misto carta-plastica-non-so-spiegarlo, che ci fa stare attenti a scrivere bene fin da subito, senza fare "cancellotti" . . . anche se lo sappiamo già che è una idea che si limita alla prima pagina :-)
Comunque tornando alle nostre pareti, magari appena dipinte, ecco che il primo pensiero va a come personalizzarle . . .  le proposte sono diverse, ci sono idee puramente di tipo estetico-decorativo (stickers, quadri, dipinti murali, foto, poster, cornici DIY ecc...) e quelle che seguono un criterio più funzionale (con mensole, ganci, appendiabiti, lavagna per appunti ecc...).
In questo post vi proponiamo alcune indicazioni di come appendere le vostre foto preferite o i vostri poster, quadri ecc...  senza l'effetto "metto-a-caso-e-si-vede" , ma con un approccio più studiato e armonioso per un effetto finale gradevole ed equilibrato.
Che si tratti della parete dietro la testata del letto o del divano, o della porzione di muro sopra una consolle o una mensola, e ancora, perchè no, nella paretina dietro il wc o il bidet, le immagini che più ci piacciono vanno collocate con criteri precisi a seconda dello spazio che abbiamo a disposizione, dei colori che vogliamo utilizzare e della grandezza delle cornici che utilizzeremo.
  • Innanzitutto è bene dire che le cornici appese secondo una disposizione SIMMETRICA o una disposizione in una FORMA GEOMETRICA REGOLARE (rettangolo, quadrato e cerchio) daranno sempre risultati armoniosi dall' effetto gradevole, questo perchè inconsciamente l'uomo tende alla ricerca costante dell'equilibrio e l'occhio umano riconosce le forme regolari come forme di sicurezza, dando la percezione di equilibrio e controllo.
  • Altro elemento da tenere in considerazione per un risultato da lasciare a bocca aperta è il colore delle cornici, delle immagini e delle pareti. 
    • Se la parete da decorare è bianca (o comunque in una tinta chiara) si puo giocare con cornici colorate e le stampe/foto/poster in B/N, oppure cornici scure (anche nere) o bianche (tono su tono con la parete) e le stampe/foto/poster colorate. Oppure non mettere nessuna cornice e realizzare una decorazione a parete con tante foto tipo "polaroid" (più impegnativo ma di grande effetto assicurato) o canvas.
    • Se la parete da decorare è colorata allora è bene scegliere le cornici di un colore che sia studiato con la cromia di fondo decidendo se dare alle cornici il ruolo del colore d'accento oppure di un colore più morbido, e scegliere immagini interne in B/N o comunque neutre o con qualche soggetto che ben si armonizzi con il colore di fondo.
  • Per quanto riguarda le dimensioni delle cornici va da sè che tante cornici di piccole-medie dimensioni daranno l'idea di uno spazio pieno e riempito (pur non occupando l'intera parete a disposizione), mentre cornici di ampie dimensioni lasceranno maggior percezione di ariosità pur occupando, magari, l'intero spazio a muro. 
    Ecco alcune idee, direttamente prese dalla nostra board di pinterest http://www.pinterest.com/Archibenessere/frames/, per disporre le vostre stampe preferite.


    Bye Bye
    :-)

     

01/07/14

A TUTTO . . ROTONDO

Ho un debole per le forme rotonde! E' un amore che è proprio dentro di me (la mia stessa scrittura è tondeggiante), ovunque mi trovi il mio sguardo è attirato da tutto ciò che è “stondato” . . . che talvolta fa rima anche con “costa di più” ..certo, è anche più bello!! :-) 
Non vi dico quando eravamo alle prese con la costruzione della nostra casetta, i preventivi lievitavano improvvisamente quando chiedevo di inserire l'optional della versione “rotonda”  (soprattutto per gli infissi). . . per cui . . . per star dentro ai budget ho accettato di buon cuore dei compromessi! Almeno sono riuscita ad ottenere da progetto, qualche archetto nelle porte e nelle finestre della sala principale e una paretina rotonda, per accogliere la scala a chiocciola (purtroppo a pianta quadrata! sigh) . . . in fondo si sa, bisogna far quadrare il cerchio!!! :-)
Per cui in questo post voglio proporvi alcuni dettagli di stile, in particolare degli sgabellini e pouf, che trovano ispirazione nella rotondità della forma, caratteristica che richiama da subito l'idea dell'accoglienza, dell'ospitalità, della convivialità, del calore, di qualcosa che ti coccola :-)
Tutte le foto sono state prese da Pinterest







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...